La community di Tramedibeautiful.com

Pagina 19 di 19 PrimaPrima ... 9171819
Risultati da 271 a 279 di 279

Discussione: [LIBRI] Citazioni

  1. #271
    Utente registrato L'avatar di tittina
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    messina-empoli
    Età
    37
    Messaggi
    78,763

    Predefinito

    DA FURORE
    "Be'", disse Casy, "se lo chiedi a me ti dico che hai sbagliato e basta, ma se per te hai peccato... allora hai peccato. Uno i suoi peccati se li costruisce colle sue mani.

    oppaccia sei una zecca fastidiosa e irritante, ti detesto!ADDIO!!!! episodio 6282: la broccola offre prestazioni sessuali in cambio di favori

  2. #272
    Utente registrato L'avatar di tittina
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    messina-empoli
    Età
    37
    Messaggi
    78,763

    Predefinito

    SEMPRE DA FURORE, TOM JOAD ♥

    E così non importa. Perchè io ci sarò sempre, nascosto e dappertutto. Sarò in tutti i posti… dappertutto dove ti giri a guardare. Dove c’è qualcuno che lotta per dare da mangiare a chi ha fame, io sarò lì. Dove c’è uno sbirro che picchia qualcuno, io sarò lì. Se Casy aveva ragione, bè, allora sarò negli urli di quelli che si ribellano… e sarò nelle risate dei bambini quando hanno fame e sanno che la minestra è pronta. E quando la nostra gente mangerà le cose che ha coltivato e vivrà nelle case che ha costruito… bè, io sarò lì. Capisci?

    oppaccia sei una zecca fastidiosa e irritante, ti detesto!ADDIO!!!! episodio 6282: la broccola offre prestazioni sessuali in cambio di favori

  3. #273
    Utente registrato L'avatar di Chetenefrega
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    casa sulla spiaggia di Thorne Forrester
    Messaggi
    21,736

    Predefinito

    Da "Il labirinto degli spiriti" di Zafon:

    " Le certezze confortano,ma si impara solo dubitando"

  4. #274
    Utente registrato L'avatar di Sandra87
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    The Burrow
    Messaggi
    10,067

    Predefinito

    Magari chi non ha letto HP potrà non capire il contesto ed alcuni termini, ma credo che il concetto di fondo sia perfettamente intuibile:


    <<Grazie>> riprese la voce di Lee.<<E ora rivolgiamoci al nostro collaboratore Royal, per un aggiornamento sugli effetti del nuovo ordine magico sul mondo babbano>>
    <<Grazie, River>> rispose una voce inconfondibile, profonda, misurata, rassicurante. <<I Babbani continuano ad ignorare la causa delle loro sofferenze, ma stanno subendo ripetute, pesanti perdite>> cominciò Kingsley. <<Tuttavia continuiamo a sentire storie profondamente significative di maghi e streghe che rischiano la propria incolumità per proteggere amici e vicini babbani, spesso a insaputa dei Babbani stessi. Vorrei fare un appello a tutti gli ascoltatori perché seguano il loro esempio, magari imponendo un incantesimo di protezione sulle abitazioni babbane della loro strada. Molte vite potrebbero essere salvate adottando queste semplici misure>>.
    <<E che cosa diresti, Royal, a quegli ascoltatori che obiettano che in tempi così pericolosi dovrebbe valere il motto "prima i maghi"?>> gli chiese Lee.
    << Direi che da "prima i maghi" a "prima i Purosangue", e infine a "prima i Mangiamorte" il passo è breve>> rispose Kingsley. <<Siamo tutti esseri umani no? Ogni vita umana ha lo stesso valore e merita di essere salvata>>.

    Da "Harry Potter e i Doni della morte"
    "Sono le scelte che facciamo che dimostrano quel che siamo veramente, molto più delle nostre capacità"

  5. #275
    Utente registrato L'avatar di Chetenefrega
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    casa sulla spiaggia di Thorne Forrester
    Messaggi
    21,736

    Predefinito

    Da Pastorale Americana di Roth:

    "Nessuno passa attraverso la tristezza,il dolore,la confusione e la perdita senza restare segnato in qualche modo. Anche a quelli che da piccoli hanno avuto tutto toccherà,prima o poi,la loro quota d'infelicità; se non, certe volte, una quota maggiore."

  6. #276
    Io parlo il balenese L'avatar di Akimina
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Età
    34
    Messaggi
    76,436

    Predefinito

    Quel libro è tutto da citare. C'è un passo verso l'inizio che è meraviglioso. Forse l'avevo postato qui...ora lo cerco.

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

    Dopo due dècadi
    decàdi.

  7. #277
    Io parlo il balenese L'avatar di Akimina
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Età
    34
    Messaggi
    76,436

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Akimina Visualizza Messaggio
    da pastorale americana

    Lotti contro la tua superficialità, la tua faciloneria, per cercare di accostarti alla gente senza aspettative illusorie, senza un carico eccessivo di pregiudizi, di speranze o di arroganza, nel modo meno simile a quello di un carro armato, senza cannoni, mitragliatrici e corazze d'acciaio spesse quindici centimetri; offri alla gente il tuo volto più bonario, camminando in punta di piedi invece di sconvolgere il terreno con i cingoli, e l'affronti con larghezza di vedute, da pari a pari, da uomo a uomo, come si diceva una volta, e tuttavia non manchi mai di capirla male. Tanto varrebbe avere il cervello di un carro armato. La capisci male prima d'incontrarla, mentre pregusti il momento in cui l'incontrerai; la capisci male mentre sei con lei; e poi vai a casa, parli con qualcun altro dell'incontro, e scopri ancora una volta di aver travisato. Poiché la stessa cosa capita, in genere, anche ai tuoi interlocutori, tutta la faccenda è, veramente, una colossale illusione priva di fondamento, una sbalorditiva commedia degli equivoci. Eppure, come dobbiamo regolarci con questa storia, questa storia così importante, la storia degli altri, che si rivela priva del significato che secondo noi dovrebbe avere e che assume invece un significato grottesco, tanto siamo male attrezzati per discernere l'intimo lavorio e gli scopi invisibili degli altri? Devono, tutti, andarsene e chiudere la porta e vivere isolati come fanno gli scrittori solitari, in una cella insonorizzata, creando i loro personaggi con le parole e poi suggerendo che questi personaggi di parole siano più vicini alla realtà delle persone vere che ogni giorno noi mutiliamo con la nostra ignoranza? Rimane il fatto che, in ogni modo, capire bene la gente non è vivere. Vivere è capirla male, capirla male e male e poi male e, dopo un attento riesame, ancora male. Ecco come sappiamo di essere vivi: sbagliando. Forse la cosa migliore sarebbe dimenticare di aver ragione o torto sulla gente e godersi semplicemente la gita. Ma se ci riuscite... Beh, siete fortunati.



    Come penetrare nell'intimo della gente? Era una dote o una capacità che non possedeva. Non aveva semplicemente la combinazione di quella serratura. Prendeva per intelligente chi lanciava i segnali dell'intelligenza. E fino a quel momento non era riuscito a vedere dentro sua figlia, non era riuscito a vedere dentro sua moglie, non era riuscito a vedere dentro la sua unica amante: forse non aveva neppure cominciato a vedere dentro di sé. Cos'era, lui, spogliato di tutti i segnali che lanciava? La gente, dappertutto, si alzava in piedi urlando: “Questa persona sono io! Questa persona sono io!” Ogni volta che li guardavi si alzavano e ti dicevano chi erano, e la verità era che non avevano, non più di quanto l'avesse lui, la minima idea di chi o che cosa fossero. Credevano anche loro ai segnali che lanciavano. Avrebbero dovuto alzarsi e gridare: “Questa persona non sono io! Questa persona non sono io!” L'avrebbero fatto, se avessero avuto un minimo di pudore. “Questa persona non sono io!” Allora forse avresti saputo come procedere tra quei segnali, tra le innumerevoli stronzate di questo mondo.
    Amissimo

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

    Dopo due dècadi
    decàdi.

  8. #278
    Utente registrato L'avatar di Chetenefrega
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    casa sulla spiaggia di Thorne Forrester
    Messaggi
    21,736

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Chetenefrega Visualizza Messaggio
    Da Pastorale Americana di Roth:

    "Nessuno passa attraverso la tristezza,il dolore,la confusione e la perdita senza restare segnato in qualche modo. Anche a quelli che da piccoli hanno avuto tutto toccherà,prima o poi,la loro quota d'infelicità; se non, certe volte, una quota maggiore."
    E ancora:

    "Resta il fatto che,in ogni modo, capire bene la gente non è vivere. Vivere è capirla male,capirla male e male e poi male e,dopo un attento riesame,ancora male. Ecco come sappiamo di essere vivi: sbagliando. Forse la cosa migliore sarebbe dimenticare di aver ragione o torto sulla gente e godersi semplicemente la gita."

    Lovvissimo

  9. #279
    Io parlo il balenese L'avatar di Akimina
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Età
    34
    Messaggi
    76,436

    Predefinito

    guarda, se riesci a non farti fregare dal continuo rimuginare, dall'andare avanti e indietro su eventi apparentemente banali e dal soffermarsi su tutto lo scibile relativo ai guanti, ti piacerà tantissimo. non è un libro facile, non è quello che ti aspetti, ma se riesci ad entrarci è tutto ciò che uno ha sempre sognato di trovare in un libro. quando lo finisci ne discutiamo quanto ti pare, sono fresca di rilettura ed entusiasmo.

    Dopo due dècadi
    decàdi.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •