La community di Tramedibeautiful.com

Pagina 833 di 833 PrimaPrima ... 333733783823831832833
Risultati da 12,481 a 12,491 di 12491

Discussione: [LIBRI] Che libro state leggendo ora?

  1. #12481
    Utente registrato L'avatar di Sandra87
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    The Burrow
    Messaggi
    10,047

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Chetenefrega Visualizza Messaggio
    Ecco il risultato dell'ultima puntatina in biblioteca:
    - Fiore del deserto di Waris Dirie
    - La settimana bianca di Emmanuel Carrère
    - Il labirinto degli spiriti di Zafon
    - Una musica costante di Vikram Seth
    - Le rose di Atacama di Sepulveda.

    Anche se devo ammettere che mi piange il cuore all'idea di terminare la tetralogia del Cimitero dei Libri Dimenticati... non ho ancora aperto il libro e sto già male pensando che presto dovrò dire addio per sempre a Daniel Sempere & Co... vi è mai successo di affezionarvi a tal punto ai personaggi di una saga libresca?
    Oh..certamente, conosco la sensazione, è difficile non affezionarsi a personaggi (stupendi) che ti hanno accompagnato per 8 anni e 7 libri; arrivi all'ultimo e sei curiosa di sapere come va a finire, sei impaziente di annodare tutti i fili, ma, contemporaneamente, hai un nodo alla gola e non vorresti mai arrivare all'ultima pagina.
    Insomma, il settimo libro di Harry Potter non solo mi ha fatto versare fiumi di lacrime, ma mi ha pure fatto stare male pensando che era l'ultimo.
    "Sono le scelte che facciamo che dimostrano quel che siamo veramente, molto più delle nostre capacità"

  2. #12482
    Utente registrato L'avatar di Chetenefrega
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    casa sulla spiaggia di Thorne Forrester
    Messaggi
    21,639

    Predefinito

    Finito "La settimana bianca"... un po' criptico,non sono sicura di averlo capito bene e non so cosa pensarne di preciso... bah.
    Prossima tappa,Le rose di Atacama,una raccolta di racconti di Sepulveda.

  3. #12483
    Io parlo il balenese L'avatar di Akimina
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Età
    34
    Messaggi
    76,406

    Predefinito

    State rischiando di farmi leggere harry potter.... e sarebbe un miracolo!

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

    Dopo due dècadi
    decàdi.

  4. #12484
    Utente registrato L'avatar di Sandra87
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    The Burrow
    Messaggi
    10,047

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Akimina Visualizza Messaggio
    State rischiando di farmi leggere harry potter.... e sarebbe un miracolo!

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
    ahahah..perché un miracolo? Perché è una saga fantasy? Neppure io ne avevo mai lette, ma questa è diversa, la storia è unica e c'è un qualcosa in più che te la fa amare.
    Comunque, tanto prima o poi ti tocca; quando la leggerà tuo figlio costringerà anche te a farlo (come è successo a me, più o meno una ventina di anni fa..), tanto vale che ti avvantaggi, per me ne vale la pena.
    "Sono le scelte che facciamo che dimostrano quel che siamo veramente, molto più delle nostre capacità"

  5. #12485
    Utente registrato L'avatar di Chetenefrega
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    casa sulla spiaggia di Thorne Forrester
    Messaggi
    21,639

    Predefinito

    Mannaggia a voi,state tentando pure me con sto HP... comunque io stamattina ho terminato la raccolta di racconti di Sepulveda, Le rose di Atacama (dal titolo di uno dei racconti contenuti nel libro): per quanto io non sia un'amante del genere,questi racconti mi sono piaciuti parecchio,in cui i temi predominanti sono quelli della dittatura e della resistenza,ma non solo.
    Un libro che,dopo il famosissimo "La gabbianella e il fatto" (letto alle medie),mi ha fatto tornare ad amare questo autore: consigliato!
    Ora tocca a "Una musica costante" di Vikram Seth.... vi saprò dire qualcosa fra un paio di giorni.

  6. #12486
    Moderatore Jolly L'avatar di grey21
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    Bruttiful/Wisteria Lane/Casa Walker
    Messaggi
    63,801

    Predefinito

    Visto che ho ripreso a piene mani la pratica della lingua inglese, sto leggendo di Matilda di Roald Dahl in lingua originale.

    In sospeso da mesi ho anche "Il pensiero laterale" di Edward De Bono che però non è un libro di narrativa.

    Fino al giorno in cui mi minacciarono di non lasciarmi più leggere, non seppi di amare la lettura: si ama, forse, il proprio respiro?

  7. #12487
    Moderatore Jolly L'avatar di grey21
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    Bruttiful/Wisteria Lane/Casa Walker
    Messaggi
    63,801

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sandra87 Visualizza Messaggio
    Oh..certamente, conosco la sensazione, è difficile non affezionarsi a personaggi (stupendi) che ti hanno accompagnato per 8 anni e 7 libri; arrivi all'ultimo e sei curiosa di sapere come va a finire, sei impaziente di annodare tutti i fili, ma, contemporaneamente, hai un nodo alla gola e non vorresti mai arrivare all'ultima pagina.
    Insomma, il settimo libro di Harry Potter non solo mi ha fatto versare fiumi di lacrime, ma mi ha pure fatto stare male pensando che era l'ultimo.
    Per quanto abbia apprezzato anche il settimo, devo dire che il libro di HP che mi è piaciuto di più è il sesto (HP e il principe mezzosangue). Peccato che il film non renda affatto giustizia ad un tomo di più di 600 pagine che ho divorato in 3 giorni.
    Ultima modifica di grey21; 23-06-2018 alle 18:09

    Fino al giorno in cui mi minacciarono di non lasciarmi più leggere, non seppi di amare la lettura: si ama, forse, il proprio respiro?

  8. #12488
    Utente registrato L'avatar di Chetenefrega
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    casa sulla spiaggia di Thorne Forrester
    Messaggi
    21,639

    Predefinito

    Finito quella noia mortale di "Una musica costante"... non mi è piaciuto,troppi dettagli tecnici relativi alla musica non comprensibili a chi non ne capisce niente,trama noiosa,personaggi ancora più noiosi.... l'unica cosa bella del libro è il legame esistente tra il protagonista e il suo violino.
    Bocciato!
    Ora posso iniziare finalmente "Il labirinto degli spiriti".

  9. #12489
    Utente registrato L'avatar di Sandra87
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    The Burrow
    Messaggi
    10,047

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da grey21 Visualizza Messaggio
    Per quanto abbia apprezzato anche il settimo, devo dire che il libro di HP che mi è piaciuto di più è il sesto (HP e il principe mezzosangue). Peccato che il film non renda affatto giustizia ad un tomo di più di 600 pagine che ho divorato in 3 giorni.
    Di sicuro Stefano, anch'io trovo che il principe mezzosangue sia assolutamente il migliore dei libri, seguito, a parer mio, dai doni della morte (7) e il prigioniero di azkaban (3).
    Di contro, purtroppo, dal miglior libro è uscito il peggior film, principalmente per i buchi nella sceneggiatura, ma un pò per tutto direi, non so, magari avevamo anche aspettative troppo alte, boh...sta di fatto che non mi è piaciuto; o meglio, in realtà una cosa che ho apprezzato parecchio c'è: una scena inventata dal regista al posto di quella descritta nel libro (scena così perfetta che era oggettivamente impossibile renderla tale anche al cinema), ma comunque molto emozionante, solo che non la posso dire perchè sarebbe spoiler..
    Invece, i film derivati dagli altri due, mi sono sembrati buoni, nonostante le solite evidenti lacune; d'altronde anche la Rowling ha detto che, se pure avessero fatto film di 4-5 ore ciascuno, ci saremmo comunque lamentati delle scene mancanti.. ed ha perfettamente ragione. Detto questo, pur con i loro difetti di sceneggiatura, il prigioniero di azkaban e i doni della morte II sono, a parer mio, due film ben fatti, sicuramente i migliori.
    Dei film, inoltre, ho apprezzato molto le colonne sonore, ovviamente Williams e Desplat sono dei maestri in questo genere di cose.
    "Sono le scelte che facciamo che dimostrano quel che siamo veramente, molto più delle nostre capacità"

  10. #12490
    Utente registrato L'avatar di Sandra87
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    The Burrow
    Messaggi
    10,047

    Predefinito

    Volevo solo aggiungere un paio di cose a beneficio di Aki e Chette e di chiunque altro avesse l'idea di leggere questa saga, poi non dico altro .
    HP è, come penso sappiate, una lettura facile, in totale sono più di tremila pagine ma, come ha accennato Stefano, si divora letteralmente; ma si divora, non solo per la semplicità con cui si legge, è che la storia ci coinvolge di brutto fin da subito.
    I libri sono scritti in terza persona, ma gli avvenimenti sono visti solo dal punto di vista di Harry, noi vediamo solo quello che lui vede (tranne pochissime eccezioni), vediamo i suoi pensieri, i suoi sentimenti, le sue emozioni, è impossibile non esserne coinvolti. HP è uno di quei libri che, una volta aperti, non riesci a chiudere, a meno che non sei arrivato all'ultima pagina.
    C'è da dire, però, che la trama è un pò complessa e abbastanza articolata, quindi, anche se la lettura scorre veloce, bisogna fare attenzione, perché HP oltre ad essere un fantasy, oltre ad essere un romanzo di formazione, è pure un giallo e la Rowling semina indizi fin dal primo libro; ci sono dei particolari, dei dettagli e anche dei personaggi che sembrano messi li a caso, se non che poi rispuntano fuori e devi andare a rivedere dove gli hai già letti (ad. es. nel settimo ci sono riferimenti al primo, il sesto si lega molto al secondo..).
    Dopo una trama tessuta con pazienza, si arriva all'ultimo libro, dove tutti i fili pendenti si riannodano, tutto si chiarisce e, soprattutto, si capisce.
    Ora, è ovvio che la storia raccontata dalla Rowling può piacere o non piacere (ci mancherebbe!), ma, in entrambi i casi credo che dovremo dare atto a zia Jo, non solo di averci regalato una storia intensa, commovente, emozionante e divertente, ma anche di essere riuscita, con una trama così articolata (più di tremila pagine, sette libri e dieci anni di distanza dal primo all'ultimo), a non contraddirsi neanche una volta (a parte qualche piccolezza, se proprio si vuole andare a cercare il pelo nell'uovo), a dare una spiegazione a tutto ed una risposta ad ogni domanda, oltre, naturalmente, ad aver inventato di sana pianta un mondo parallelo, "magico" certamente, ma, al contempo reale e vicino a noi...non era facile.
    Scusate la lungaggine..
    "Sono le scelte che facciamo che dimostrano quel che siamo veramente, molto più delle nostre capacità"

  11. #12491
    Utente registrato L'avatar di Chetenefrega
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    casa sulla spiaggia di Thorne Forrester
    Messaggi
    21,639

    Predefinito

    Con la parola giallo mi sa che mi hai definitivamente convinta a dargli una chance 😂.
    Speriamo in bene.
    Ricordo che alle medie il mio prof di letteratura ci fece ascoltare alcune audio cassette di HP per un po',poi però non i venne in mente di approfondire per conto mio,non essendo fan del fantasy.
    Ora però sono più aperta di verso generi letterari che non leggo molto e quindi ogni tanto qualche eccezione la faccio.

Tag per Questa Discussione

alla fine mica si capusce, aspettate iio ce l'ho fresco, avresti potuto divorare anche l'uccello, azz.... gli einauidi!!!!, beh ma ci sono quelli multicoso che fanno un sacco di cose, di privato avevo il gazzoni, e poi c'è follie di brook(lin) che ce lo stiamo facendo tutte, ero andata al cinese x capodanno e la cassiera disse lile o eulo?, fremo per iniziare l'uccello, ha 10 tailleur modello austen e cambia solo la spilla, ho letto maigret. maipiù, i campiello mi piacciono inzuppati., il giorno che titti avrà letto porknoy potrò dire di aver compiuto la mia missione su questa terra, il punto è che costano uno stonfo, in libreria invece ho preso l'uccello, insomma leggi solo gente morta, io col cellu nuovo prendo molto meglio, io ho già dato col pacco, io li prendo già del formato giusto, l'omino imbustato sta per finire cestinato, la dimensione mi spaventa fino a un certo punto- l'importante è che scorra bene, ma non è così lungo da non poter essere divorato., mentre se la fa con thomas mann esclama all'improvviso oooohhh jane!, mi sono divorata un tram, non è detto che grosso voglia dire anche indigesto, non mi sarebbe piaciuto questo blu vicino al nero perchè nero e blu veste zulù. seratitti, on mi è mai capitato di aver bisogno di qualcosa di corto dopo qualcosa di lungo, per ora è deludente ruspetto al solito mccarthy., però pure l'uccello ha dentro un paio di autentiche chicche, qualcuno volò sul nido del cculo, se invece leggerà dumas (padre e figlio) le daremo della brookista, sei anche taylorista perchè spesso ti fai quelli che mi sono già fatta io, sono sopravvissuta alle figressioni, tela diamo tutti anche stefo, telo manfo, trippa advisor, vani invece sto pensando di prendere l'uccello, werther avrebbe fatto meglio ad usare un po' il walter

Visualizza Nuvola Tag

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •