La community di Tramedibeautiful.com

Pagina 773 di 796 PrimaPrima ... 273673723763771772773774775783 ... UltimaUltima
Risultati da 11,581 a 11,595 di 11932

Discussione: [LIBRI] Che libro state leggendo ora?

  1. #11581
    Utente registrato L'avatar di Sheila Carter
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    19,885

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Chetenefrega Visualizza Messaggio
    Il giardino dei segreti per ora mi manca,prima o poi verrà il suo turno di esser letto.
    Davvero non riesco a ricordare... se mi viene in mente vi farò sapere.
    Il giardino dei segreti è stupendo!
    Il libro con i raccontini all'interno potrebbe anche essere La tredicesima storia. Io non l'ho ancora letto, ma l'ho preso di recente.
    Al momento sto leggendo La custode di mia sorella.
    Abbasso Brokka ed Hoppa
    Puntata 5837: Broccolaccia annuncia ufficialmente la sua menopausa, ma NON è vero!
    Puntata 6275: Oppaccia scongela la patata in mondo-visione

  2. #11582
    Io parlo il balenese L'avatar di Akimina
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Età
    34
    Messaggi
    76,239

    Predefinito

    mi pare che nella tredicesima storia non ci siano racconti... ma non ci giurerei, è passato troppo tempo. dovrebbe piacerti, mi ha ricordato molto sia il giardino dei segreti che una lontana follia.

    Dopo due dècadi
    decàdi.

  3. #11583
    Utente registrato L'avatar di Chetenefrega
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    casa sulla spiaggia di Thorne Forrester
    Messaggi
    21,193

    Predefinito

    No,non è la Tredicesima Storia.
    E si,pure a me Una lontana follia e la Tredicesima storia sono sembrati molto simili... lette a poca distanza una dall'altra l'anno scorso.
    .

  4. #11584
    Moderatore di Sezione L'avatar di Dea Interiore
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Nuoro
    Età
    39
    Messaggi
    22,288

    Predefinito

    Io ho iniziato Sempre caro di Marcello Fois scrittore nuorese che solitamente non mi fa impazzire. L'inizio di questo libro però promette bene, molto bella anche la prefazione scritta da Camilleri (l'ho letta solo per quello eh)

    Sa Nugoresa:
    A ti facher sa corte est un impresa, no’ nde cheres nemmancu a coro in manu menzus riccu mancari non sia’ sanu o tzeraccu fachendeti s’ispesa.
    Hai ragione, non ti aiuto... te la impiastro direttamente

  5. #11585
    Utente registrato L'avatar di Chetenefrega
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    casa sulla spiaggia di Thorne Forrester
    Messaggi
    21,193

    Predefinito

    Io oggi mando mio fratello in biblioteca e mi faccio portare dei nuovi libri... spero anche di poterne prenotare questi da altre sedi,che qui non hanno e sono introvabili:
    1) La musica segreta della terra di Mari Strachan
    2) "Una peana per le zebre" e "Un gruppo di allegre signore" di McCall Smith (dell'adorabile serie dell'investigatrice africana Precious Ramotswe).
    2) Grotesque della Kirino che cerco da mesi e mesi.
    E sono tentata di aggiungere "Africa sociale club" di Gaile Parkin.

  6. #11586
    Utente registrato L'avatar di Sheila Carter
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    19,885

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Chetenefrega Visualizza Messaggio
    No,non è la Tredicesima Storia.
    E si,pure a me Una lontana follia e la Tredicesima storia sono sembrati molto simili... lette a poca distanza una dall'altra l'anno scorso.
    .
    Io ho letto Una lontana follia dopo Il giardino dei segreti e perciò mi ha un po' delusa: troppo simili per essere della stessa autrice. Ho letto anche Ritorno a Riverton Manor e L'ombra del silenzio. La Morton è brava a scrivere, ma è alquanto monotona con le storie. O forse purtroppo ho letto di lei il romanzo migliore per primo e questo ha sminuito gli altri.
    Comunque La tredicesima storia è di un'altra autrice, perciò anche se fosse simile mi darebbe molto meno fastidio.
    Abbasso Brokka ed Hoppa
    Puntata 5837: Broccolaccia annuncia ufficialmente la sua menopausa, ma NON è vero!
    Puntata 6275: Oppaccia scongela la patata in mondo-visione

  7. #11587
    Utente registrato L'avatar di Chetenefrega
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    casa sulla spiaggia di Thorne Forrester
    Messaggi
    21,193

    Predefinito

    La capatina in biblioteca non è andata proprio molto bene... ho trovato due libri su sei che cercavo... e la pazza della bibliotecaria ha ripreso a rompermi con il fatto che avrei libri ancora non restituiti quando in realtà non è vero.... o si dimentica di segnarlo quando li porto o c'ha qualche lieve problema di vista.
    Boh,mi sa "Le ceneri di Angela" e "Viaggio fatale" li finirò in una settimana e poi dovrò ritornare in biblioteca a fare incetta.

  8. #11588
    Utente registrato L'avatar di Chetenefrega
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    casa sulla spiaggia di Thorne Forrester
    Messaggi
    21,193

    Predefinito

    Finite "6 Casi al BarLume" di Malvaldi... di lui l'anno scordo ho letto due romanzi della stessa serie e due che hanno altri personaggi e mi erano piaciuti moltissimo... purtroppo questi racconti li ho trovati invece noiosi.
    Ora inizio "Viaggio fatale" della mia amata Kathy Reichs in cartaceo e... e?

  9. #11589
    Utente registrato L'avatar di Chetenefrega
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    casa sulla spiaggia di Thorne Forrester
    Messaggi
    21,193

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Chetenefrega Visualizza Messaggio
    Finite "6 Casi al BarLume" di Malvaldi... di lui l'anno scordo ho letto due romanzi della stessa serie e due che hanno altri personaggi e mi erano piaciuti moltissimo... purtroppo questi racconti li ho trovati invece noiosi.
    Ora inizio "Viaggio fatale" della mia amata Kathy Reichs in cartaceo e... e?
    E "Apprendista per caso" di Vista Swarup,di cui ho letto l'anno scorso "Le dodici domande",trasposizione cinematografica del celebre film "Slumdog millionaire" di alcuni anni fa e che avevo adorato ( libro,non il film,che non ho ancora visto).

  10. #11590
    Io parlo il balenese L'avatar di Akimina
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Età
    34
    Messaggi
    76,239

    Predefinito

    ultimamente ho letto acqua nera di joyce carol oates e non mi è piaciuto per niente, lo definirei totalmente inutile.
    poi ho letto tutto il ferro della torre eiffel di michele mari. a differenza dell'altro che avevo letto (tu, sanguinosa infanzia), questo non mi è dispiaciuto, sebbene sia molto (troppo) surreale. all'inizio ero perplessa, poi mi sono accorta che stavo leggendo con piacere e infine mi sono stufata... nonostante sia abbastanza breve, avrebbe giovato di qualche pagina in meno perchè tutto questo divertissement un po'colto e un po'saccente alla lunga stanca.
    adesso non ho resistito al best seller e sto leggendo il libro dei baltimore di joel dicker... promette bene.

    Dopo due dècadi
    decàdi.

  11. #11591
    Utente registrato L'avatar di Chetenefrega
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    casa sulla spiaggia di Thorne Forrester
    Messaggi
    21,193

    Predefinito

    Finito "Viaggio fatale" di Kathy Reichs,una delle mie gialliste preferite in assoluto.
    Anche questo libro non mi ha deluso,anche se l'ho trovato un po' lento e il caso principale è deludente.
    Tutto sommato una lettura pajcevole però.
    Ora attaccherò con "Le ceneri di Angela" e nel frattempo avrei bisogno di un consiglio: l'anno scorso ho letto "Quella sera dorata" di Peter Cameron e mi è venuta voglia di leggere qualcos'altro di suo... qualcuno lo conosce? Se si,cosa mi consigliate?

  12. #11592
    Io parlo il balenese L'avatar di Akimina
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Età
    34
    Messaggi
    76,239

    Predefinito

    Leggi Un giorno questo dolore ti sarà utile, è l'unico che conosco. Lo considero il fratello minore di Molto forte, incredibilmente vicino...ha molto in comune

    Dopo due dècadi
    decàdi.

  13. #11593
    Io parlo il balenese L'avatar di Akimina
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Età
    34
    Messaggi
    76,239

    Predefinito

    io ho letteralmente divorato il libro dei baltimore come non mi accadeva da tempo. la storia è molto bella e molto americana, nonostante l'autore sia svizzero francese, ma è fin troppo evidente che io e lui leggiamo gli stessi libri... è indubbio il suo debito verso preghiera per un amico e, ancora una volta, verso philip roth (direi pastorale americana), ma bisogna anche saper copiare. lui lo fa discretamente, prende dei buoni spunti e li sviluppa bene, seppur non in maniera innovativa o sorprendente. ci sono però un paio di punti in cui mi sono arrivati dei bei pugni nello stomaco...
    il difetto principale è la narrazione su tre piani temporali distinti, che finisce per creare confusione soprattutto perchè secondo me le digressioni non avvengono sempre al momento giusto.
    questo ragazzo di 32 anni ha tutte le carte in regola per diventare un grandissimo scrittore, deve solo abbandonare un po' di scimmiottamento dei grandi e un po'di furbizia nell'andare troppo incontro al lettore ed essere più spontaneo.
    consiglio vivamente sia il libro dei baltimore che la verità sul caso harry quebert, ma principalmente a chi ha voglia di qualcosa che lo rapisca totalmente, non a chi ha voglia di scoprire un capolavoro.

    Dopo due dècadi
    decàdi.

  14. #11594
    Utente registrato L'avatar di Chetenefrega
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    casa sulla spiaggia di Thorne Forrester
    Messaggi
    21,193

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Akimina Visualizza Messaggio
    Leggi Un giorno questo dolore ti sarà utile, è l'unico che conosco. Lo considero il fratello minore di Molto forte, incredibilmente vicino...ha molto in comune
    Grazie! Vedo di procurarmelo al più presto.
    Sono curiosa di sapere cos'ha in comune con "Molto forte...." ... leggendo la trama mi ha ricordato Stoner,che pure devi ancora leggere ma sembra trattino temi simili.

    Dicker pure c'è l'ho in wishlist ma prima devo smaltire alcuni altri libri e poi volevo leggermi la Macchia Umana di Roth prima di H.Q.
    A proposito di Harry Quebert,ma sono l'unica che aveva sempre snobbato sto libro pensando fosse un libro su un qualche fatto veramente accaduto o una sorta di biografia? L'ho messo in WL solo dopo il tuo post.

    Per ora Angela va un po' a rilento,ma confido nel fatto che andando avanti diventerà più scorrevole.

  15. #11595
    Io parlo il balenese L'avatar di Akimina
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Età
    34
    Messaggi
    76,239

    Predefinito

    Un giorno ecc non ha niente in comune​ con Stoner, semmai col giovane holden.
    Anch'io pensavo che harry quebert fosse una biografia, invece è in tutto e per tutto un romanzo con anche un giallo di fondo. Se leggi la macchia umana non leggere subito questo.
    Le ceneri di Angela è bellissimo, vai tranquilla.

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

    Dopo due dècadi
    decàdi.

Tag per Questa Discussione

alla fine mica si capusce, aspettate iio ce l'ho fresco, avresti potuto divorare anche l'uccello, azz.... gli einauidi!!!!, beh ma ci sono quelli multicoso che fanno un sacco di cose, di privato avevo il gazzoni, e poi c'è follie di brook(lin) che ce lo stiamo facendo tutte, ero andata al cinese x capodanno e la cassiera disse lile o eulo?, fremo per iniziare l'uccello, ha 10 tailleur modello austen e cambia solo la spilla, ho letto maigret. maipiù, i campiello mi piacciono inzuppati., il giorno che titti avrà letto porknoy potrò dire di aver compiuto la mia missione su questa terra, il punto è che costano uno stonfo, in libreria invece ho preso l'uccello, insomma leggi solo gente morta, io col cellu nuovo prendo molto meglio, io ho già dato col pacco, io li prendo già del formato giusto, l'omino imbustato sta per finire cestinato, la dimensione mi spaventa fino a un certo punto- l'importante è che scorra bene, ma non è così lungo da non poter essere divorato., mentre se la fa con thomas mann esclama all'improvviso oooohhh jane!, mi sono divorata un tram, non è detto che grosso voglia dire anche indigesto, non mi sarebbe piaciuto questo blu vicino al nero perchè nero e blu veste zulù. seratitti, on mi è mai capitato di aver bisogno di qualcosa di corto dopo qualcosa di lungo, per ora è deludente ruspetto al solito mccarthy., però pure l'uccello ha dentro un paio di autentiche chicche, qualcuno volò sul nido del cculo, se invece leggerà dumas (padre e figlio) le daremo della brookista, sei anche taylorista perchè spesso ti fai quelli che mi sono già fatta io, sono sopravvissuta alle figressioni, tela diamo tutti anche stefo, telo manfo, trippa advisor, vani invece sto pensando di prendere l'uccello, werther avrebbe fatto meglio ad usare un po' il walter

Visualizza Nuvola Tag

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •