Annuncio

Collassa
No announcement yet.

Olimpiadi Roma 2024: favorevoli o contrari?

Collassa
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Mostra
Pulisci Tutto
nuovi messaggi

    Olimpiadi Roma 2024: favorevoli o contrari?

    Come molti di voi sapranno, Roma è insieme a Parigi,Budapest e Los Angeles tra le città candidate ad ospitare le Olimpiadi del 2024.
    Sulla candidatura pesano, ovviamente, anche le scelte degli organi politici, inclusa quella del nuovo sindaco pentastellato Virginia Raggi.
    Cosa ne pensate in proposito? Siete favorevoli o contrari ad ospitare la manifestazione a 5 cerchi nel nostro Paese?

    Vi dirò che sono combattuto. Sicuramente le Olimpiadi potrebbero essere una buona occasione sia dal punto di vista turistico sia per sistemare le tante strutture sportive e il decoro della città. Dall'altro Roma naviga in condizioni finanziare pessime e con problemi altrettanto gravi da risolvere. Non me la sentirei di caricare ulteriormente la città di un evento così impegnativo in questo particolare momento storico, visti i soliti ladrocini e furberie.

    Mi piacerebbe sapere in primis l'opinione dei romani del forum che vivono da vicino la loro città.
    Fino al giorno in cui mi minacciarono di non lasciarmi più leggere, non seppi di amare la lettura: si ama, forse, il proprio respiro?

    #2
    Non sono romano, ma l'evento costerebbe a tutto il Paese visto che parliamo della capitale
    Ora il prestigio, l'evento, le occasioni che offre, tutto bello ma l'Italia si è dimostrata incapace di gestire cose del genere. Già me le vedo le tangenti, la corruzione, i concorsi e i progetti tarocchi, gli impianti mai finiti o se finiti subito abbandonati poi nel degrado.

    Direi che è meglio se ci rendiamo conto che è arrivata l'ora di volare basso, (letteralmente se pensiamo ai mille problemi che abbiamo a livello stradale, di spazzatura e fognario) e pensare prima alle cose ordinarie che già fanno acqua da tutte le parti
    Ultima modifica di Deaconbrid; 04-09-2016, 11:00.


    Commenta


      #3
      Sarò disfattista però abbiamo la voglia di apparire ancora come una delle grandi potenze nel mondo, ma già nella sola Unione Europea siamo tra quelli messi peggio, non parlo dei paesi dell'Est perchè di quelli non ne parlano mai se non per i muri alle frontiere ma vorrei sapere se la UE ci ha guadagnato con l'ingresso di così tanti Paesi in pochi anni, vorrei sapere quali contributi effettivi portano, vorrei sapere perchè se i Paesi Nordici vanno così tanto bene (ed è vero) tutto viene deciso negli incontri a due tra Francia e Germania, tranne alcuni dove compariamo anche noi tanto per contentino.

      Scusa, ho allargato il discorso a cose che non c'entrano, però è per rimarcare il concetto che forse è ora che ridimensioniamo e pensiamo a leccarci le tante ferite perchè non mi pare di vedere grossi passi in avanti


      Commenta


        #4
        Quanto all'UE, io credo che l'errore sia stato far entrare tutti i paesi che erano entrati nella NATO a seguito della dissoluzione dell'URSS. Potevano benissimo stare nella NATO ma il processo di integrazione europea doveva essere più lungo, credo, e soprattutto fatto con paesi che ci credono veramente. Il resto fuori... a me dispiace per l'uscita del Regno Unito ma un paese che sta con un piede dentro e l'altro fuori (tra l'altro non hanno ancora attivato la procedura per andarsene) è meglio averlo fuori che dentro. Non so se mi spiego. Comunque ultimamente si usa l'UE come capro espiatorio di tutti i problemi...in Italia sarebbe un problema realizzare grandi opere con o senza l'Europa. Anzi, queste scelte qui spettano ai singoli paesi. L'UE non c'entra proprio nulla. Se l'Italia oberata di debito decide di ammazzarsi da sola, mica se la può prendere con altri.
        Ultima modifica di grey21; 04-09-2016, 11:31.
        Fino al giorno in cui mi minacciarono di non lasciarmi più leggere, non seppi di amare la lettura: si ama, forse, il proprio respiro?

        Commenta


          #5
          Quanto alle Olimpiadi, sono d'accordo con te. Ora come ora ci sono ben altre priorità.
          Fino al giorno in cui mi minacciarono di non lasciarmi più leggere, non seppi di amare la lettura: si ama, forse, il proprio respiro?

          Commenta


            #6
            Originariamente postato da grey21 View Post
            Quanto all'UE, io credo che l'errore sia stato far entrare tutti i paesi che erano entrati nella NATO a seguito della dissoluzione dell'URSS. Potevano benissimo stare nella NATO ma il processo di integrazione europea doveva essere più lungo, credo, e soprattutto fatto con paesi che ci credono veramente. Il resto fuori... a me dispiace per l'uscita del Regno Unito ma un paese che sta con un piede dentro e l'altro fuori (tra l'altro non hanno ancora attivato la procedura per andarsene) è meglio averlo fuori che dentro. Non so se mi spiego. Comunque ultimamente si usa l'UE come capro espiatorio di tutti i problemi...in Italia sarebbe un problema realizzare grandi opere con o senza l'Europa. Anzi, queste scelte qui spettano ai singoli paesi. L'UE non c'entra proprio nulla. Se l'Italia oberata di debito decide di ammazzarsi da sola, mica se la può prendere con altri.
            Ah sì sì, che poi l'Europa mica viene da Marte, ci sono anche i nostri politici e burocrati nel suo organico
            I nostri guai sono principalmente causa nostra, soprattutto di una politica ladre e incapace per lo più, ma anche di una nostra cultura (clientelismo, ruberia, furbizia non è che appartengono solo ai politici o ai potenti, nel loro piccolo anche i comuni cittadini spesso hanno quella mentalitlà). Ovviamente scaricare tutto su Bruxelles è più facile, ma anche se fosse che certi Stati fanno sentire di più il loro peso non si può fargliene troppo una colpa, piuttosto sono i nostri che hanno sempre piegato la testa. La Merkel sarà quello che sarà, farà gli interessi della Germania, ma io non incolpo lei, ma tutti i nostri che anno dopo anno sono stati lassù a non si sa bene fare cosa


            Commenta


              #7
              Contraria, visto che lavoro a due passi da expo e ho ben visto com'è andata a finire.

              Commenta


                #8
                Originariamente postato da Deaconbrid View Post
                Non sono romano, ma l'evento costerebbe a tutto il Paese visto che parliamo della capitale
                Ora il prestigio, l'evento, le occasioni che offre, tutto bello ma l'Italia si è dimostrata incapace di gestire cose del genere. Già me le vedo le tangenti, la corruzione, i concorsi e i progetti tarocchi, gli impianti mai finiti o se finiti subito abbandonati poi nel degrado.

                Direi che è meglio se ci rendiamo conto che è arrivata l'ora di volare basso, (letteralmente se pensiamo ai mille problemi che abbiamo a livello stradale, di spazzatura e fognario) e pensare prima alle cose ordinarie che già fanno acqua da tutte le parti
                Circa gli impianti sportivi non ultimati in tempo per l'evento piuttosto che una volta calato il sipario sulla grande manifestazione sportiva lasciati nel più totale degrado mi sembra che proprio la capitale abbia già dato dimostrazione in questo senso in tempi nemmeno troppo lontani, quando nel 2009 ospitò i mondiali di nuoto (non so se mi confondo con gli europei, ma comunque ricordo che si trattava di gare di nuoto) che ovviamente sono un evento sportivo importante ma di certo non paragonabile con l'Olimpiade.
                Per quanto riguarda il costo se ricordo bene quanto sentito non molto tempo fa in un tg abbiamo da poco finito di saldare gli ultimi debiti che ci portavano dietro dai mondiali di Italia '90, evento che il nostro Paese ha ospitato la bellezza di 26 anni fa...tra l'altro ironia della sorte (ma non troppo perché alla fine sono quasi sempre ad essere scelti come responsabili organizzativi per determinate manifestazioni) il presidente del comitato promotore della candidatura di Roma 2024 faceva parte, se non vado errata, anche del gruppo di persone che coordinarono l'organizzazione dei Mondiali del '90...mi riferisco all'avvocato Cordero di Montezemolo.
                Non sono romana nemmeno io, ma mi associo alle argomentazioni esposte da chi ha commentato prima di me dicendomi contraria.
                Ultima modifica di MariaFrancy; 04-09-2016, 20:47.

                Commenta


                  #9
                  Il bello è che ora la mettono sul "se non si fa a Roma, candideremo a Milano!" Capirai che bel regalo fai alla città meneghina!
                  Non discuto della manifestazione in sè che dal punto di vista sportivo per me è la migliore in assoluto ma per realizzarla richiede sforzi che ora non siamo in grado di permetterci.
                  Guarda, per esempio, il Brasile che si è dato la mazzata da solo ospitando sia Olimpiadi che Mondiali proprio per la corruzione. Eppure veniva da anni di boom economico...d'altronde è un'assurdità che i comitati organizzatori abbiano potuto approvare entrambe le candidature. Il comitato che si è trovato a decidere per secondo doveva tener conto del fatto che il Brasile avrebbe dovuto ospitare un'altra manifestazione importante e che forse era il caso di prendere in considerazione altre candidature. Ma come si sa, quando c'è di mezzo il denaro, non si guarda in faccia a nessuno. Il prossimo scempio sarà il mondiale in Qatar che già annovera migliaia di morti per la costruzione di autentiche cattedrali nel deserto.
                  Fino al giorno in cui mi minacciarono di non lasciarmi più leggere, non seppi di amare la lettura: si ama, forse, il proprio respiro?

                  Commenta


                    #10
                    Originariamente postato da grey21 View Post
                    Guarda, per esempio, il Brasile che si è dato la mazzata da solo ospitando sia Olimpiadi che Mondiali proprio per la corruzione.
                    Un pò quello che é successo alla Grecia che ospitò la manifestazione nel 2004.
                    Ma sì organizzare la manifestazione richiederebbe sforzi che al momento non possiamo permetterci come Paese, questa é la realtà dei fatti.
                    Ci sono altre questioni prioritarie di cui occuparsi tanto per la capitale quanto per l'intera nazione.
                    Ultima modifica di MariaFrancy; 05-09-2016, 10:56.

                    Commenta


                      #11
                      Contraria. Avete già detto tutto.

                      Dopo due dècadi
                      decàdi.

                      Commenta


                        #12
                        Contraria, ci sono ben altre priorità. E poi vogliamo considerare il rischio (ed i costi) delle misure di sicurezza aggiuntive che la cosa comporterebbe???

                        Sulla candidatura pesano, ovviamente, anche le scelte degli organi politici, inclusa quella del nuovo sindaco pentastellato Virginia Raggi.
                        Beh, questo dovrebbe essere rassicurante, considerando che la Raggi si è espressa negativamente in proposito. Anche se si sa, i politici potrebbero cambiare idea come se nulla fosse...
                        Abbasso Brokka ed Hoppa
                        Puntata 5837: Broccolaccia annuncia ufficialmente la sua menopausa, ma NON è vero!
                        Puntata 6275: Oppaccia scongela la patata in mondo-visione

                        Commenta


                          #13
                          Originariamente postato da Sheila Carter View Post
                          Contraria, ci sono ben altre priorità. E poi vogliamo considerare il rischio (ed i costi) delle misure di sicurezza aggiuntive che la cosa comporterebbe???


                          Beh, questo dovrebbe essere rassicurante, considerando che la Raggi si è espressa negativamente in proposito. Anche se si sa, i politici potrebbero cambiare idea come se nulla fosse...
                          Si, però ultimamente mi sembra che abbia preso una linea molto meno chiara a riguardo. Spero mantenga il punto anche perché già per gestire rifiuti e trasporti sta avendo non poche gatte da pelare.
                          Fino al giorno in cui mi minacciarono di non lasciarmi più leggere, non seppi di amare la lettura: si ama, forse, il proprio respiro?

                          Commenta


                            #14
                            Quoto già mi pare ne abbia fin troppe per le mani vista la complessità della situazione romana nonchè i già molti intoppi in cui si sta cacciando (voglio chiamarla inesperienza, ma diciamo che già in partenza mi convinceva poco rispetto ad altri volti del suo movimento)


                            Commenta


                              #15
                              Secondo me è contraria ma sta subendo pressioni

                              Commenta

                              Working...
                              X