Annuncio

Collassa
No announcement yet.

[LIBRI] Citazioni

Collassa
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Mostra
Pulisci Tutto
nuovi messaggi

  • Dea Interiore
    replied
    "Ajò, la tua ora è giunta" La leggenda di Rdenta Tiria, Niffoi.

    (va letto alla sarda, metteteci una piccola pausa fra "la tua ora" ed "è giunta")

    Lascia un commento:


  • Akimina
    replied
    grazie! cmq tieni presente che volevo citare tutto il libro

    Lascia un commento:


  • Dea Interiore
    replied
    Originariamente postato da Akimina View Post
    quoto. infatti al tuo posto non leggerei il mio post
    siccome era il tuo...l'ho letto e ho fatto bene!

    Lascia un commento:


  • Akimina
    replied
    Originariamente postato da f. logan View Post
    Adri, ti voglio bene sul serio, ma ho un avversione per i post troppo lunghi...i miei compresi!
    quoto. infatti al tuo posto non leggerei il mio post

    Lascia un commento:


  • Dea Interiore
    replied
    Adri, ti voglio bene sul serio, ma ho un avversione per i post troppo lunghi...i miei compresi!

    Lascia un commento:


  • Akimina
    replied
    da il libro dell'inquietudine di pessoa (un libro da citare quasi per intero... peccato che sia un filino noioso):

    Il saggio è colui che riesce a rendere monotona l’esistenza, poiché allora ogni piccolo incidente possiede il privilegio di stupirlo…Un uomo , se possiede la vera sapienza, può godere l’intero spettacolo del mondo seduto su una sedia, senza saper leggere, senza parlare con nessuno, soltanto con l’uso dei sensi e il fatto che l’anima non sappia essere triste. Rendere monotona l’esistenza, affinché essa non sia monotona…In mezzo al mio lavoro quotidiano, opaco, uguale e inutile, mi appaiono visioni di fuga, immagini sognate di isole lontane, feste in viali di parchi d’altri tempi, altri paesaggi, altri sentimenti, altro io. Ma riconosco, tra due scritture contabili, che se avessi tutto questo, niente di questo sarebbe mio…Se avessi i paesaggi impossibili, cosa mi resterebbe di impossibile?...Posso immaginare tutto perché non sono niente. Se fossi qualcosa non potrei immaginare.


    Tutto quello che cerchiamo lo cerchiamo per ambizione. Ma quell'ambizione non la si soddisfa mai, e allora siamo dei poveri; oppure crediamo di soddisfarla, e allora siamo dei pazzi ricchi.

    A forza di ricompormi mi sono distrutto. A forza di pensarmi, io sono ormai i miei pensieri e non più io. Ho sondato me stesso e ho lasciato cadere la sonda; vivo pensando se sono profondo oppure se non lo sono, senz'altra sonda, ormai, al di là del mio sguardo che mi mostra con chiarezza in nero, nello specchio del grande pozzo, il mio volto che mi contempla nell'atto di contemplarlo.


    Molto più lontano è l'uomo superiore (Kant o Goethe) dall'uomo comune che l'uomo comune dalla scimmia.

    Nella mia coscienza ci sono vestigia. Pesa in me il sonno anche se non mi pesa l'incoscienza... Non esisto. Il vento... Mi sveglio e mi addormento di nuovo. Non ho ancora dormito. C'è un paesaggio dal suono alto e torvo oltre il quale mi disconosco. Assaporo in segreto la possibilità di dormire. In effetti dormo, ma non so se dormo. In ciò che noi pensiamo consista il rumore c'è sempre rumore da momento finale, il vento nell'oscurità e, se io ascolto ancora, il rumore dei polmoni e del cuore.

    Lascia un commento:


  • Dea Interiore
    replied
    "Ci vuole un gran fisico per correre dietro ai sogni."

    da Elianto, Stefano Benni

    Lascia un commento:


  • Dea Interiore
    replied
    Originariamente postato da Akimina View Post
    inizierei con cecità di saramago:

    Oggi è oggi, domani è un altro giorno, io la responsabilità ce l'ho oggi, non domani, se sarò cieca, Responsabilita di cosa, La responsabilità di avere gli occhi quando gli altri li hanno perduti

    Un capo naturale è un re dotato di occhi in una terra di ciechi.

    Dentro di noi c'è una cosa che non ha nome, e quella cosa è ciò che siamo.

    Se mai avrò di nuovo gli occhi, vedrò veramente gli occhi degli altri, come se ne stessi vedendo l'anima.

    Sei un filosofo, Macché, sono soltanto un vecchio.
    l'ho messo in Whishlist...

    Lascia un commento:


  • Dea Interiore
    replied
    "tutte le storie sono storie d'amore"
    Incipit di Eureka Street

    "Tutte le famiglie felici si assomigliano fra loro, ogni famiglia infelice è infelice a suo modo."
    Incipit Anna Karenina

    svengo!

    Lascia un commento:


  • Akimina
    replied
    inizierei con cecità di saramago:

    Oggi è oggi, domani è un altro giorno, io la responsabilità ce l'ho oggi, non domani, se sarò cieca, Responsabilita di cosa, La responsabilità di avere gli occhi quando gli altri li hanno perduti

    Un capo naturale è un re dotato di occhi in una terra di ciechi.

    Dentro di noi c'è una cosa che non ha nome, e quella cosa è ciò che siamo.

    Se mai avrò di nuovo gli occhi, vedrò veramente gli occhi degli altri, come se ne stessi vedendo l'anima.

    Sei un filosofo, Macché, sono soltanto un vecchio.

    Lascia un commento:


  • Akimina
    ha iniziato un topic [LIBRI] Citazioni

    [LIBRI] Citazioni

    come da titolo...
Working...
X