Annuncio

Collassa
No announcement yet.

[LIBRI] Che libro state leggendo ora?

Collassa
Topic in rilievo
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Mostra
Pulisci Tutto
nuovi messaggi

    In realtà a me è proprio per la caratterizzazione che riesce a fare dei personaggi l'autrice che è piaciuto.... decisamente troppo lungo, avrei tolto dei pezzi inutili o barbosi quà e là, ma alla fine si vedono i ritratti di un gruppo di donne molto vario e interessante nel suo insieme. Le donne, leggendo capirai quali (se decidi di proseguire), sono le vere protagoniste ed eroine della storia (i maschi, almeno a mio avviso, o sono figure con tratti non del tutto apprezzabili/degli inetti, oppure sono proprio degli antagonisti quasi, tranne uno).
    E ognuna di queste donne avrà il suo spazio... personalmente a fine romanzo avevo abbondantemente soggiornato nel cervello di ognuna (come se stare nel mio non fosse un compito già abbastanza arduo 😂).
    ​​​​​Detto questo, vedi tu...
    Una cosa che mi ha dato è che non spiegano una cosa che viene menzionata anche sul retro di copertina 😠😂😭😳 (il famoso ingrediente segreto).
    Tharla/Tridge/Steam/Stic/Bricky4ever

    Commenta


      Ma sì, certo che vado avanti, la mole di un libro non mi ha mai spaventato e concordo col discorso del libro femminista ma mi aspettavo qualcosina in più perchè in fin dei conti è una saga d'avventura.
      Boh, sicuramente accadrà qualcosa di più interessante, stiamo a vedere

      Commenta


        Lì... ecco, dipende da cosa uno dipende per avventura. 😳
        ​​​​​​Per me, che non sono stata in altri posti se non il mio villaggio in Pakistan o la città dove abitano i miei zii nel sud della Francia e a Torino, il libro (ambientato in diverse parti dell'Europa) ha cmq soddisfatto la mia sete in quel senso... anche se, purtroppo, ovviamente, secondo i costumi dell'epoca, le donne che vedevano e facevano cose davvero fuori dagli schemi sono poche, ma penso fosse un modo anche per evidenziare la differenza tra la Repubblica socialista e l'Europa che invece, politicamente parlando, era il contrario, almeno certi stati e almeno in determinati anni (il romanzo attraversa un periodo di tempo assai lungo).
        Tharla/Tridge/Steam/Stic/Bricky4ever

        Commenta


          Cmq io ieri restando sveglia fino a quasi le due, ho superato la metà di "Espiazione" di McEwan.
          Oggi, se Sua Maestà mia madre mi lascia qualche buco di tempo (lo so, sembro io la madre e lei la figlia, detto così, ma i ruoli sembrano essersi invertiti in casa... lei ha bisogno di rumore, io di silenzio) in cui non fa troppo rumore con telefonate varie, entro stanotte dovrei riuscire a finirlo.
          Tharla/Tridge/Steam/Stic/Bricky4ever

          Commenta


            Finito ieri Espiazione: noia!!!!
            L'ho trovato scritto molto bene a livello stilistico e linguistico ma ne esce fuori più un lungo esercizio di stile che un romanzo godibile.
            Personaggi con cui non sono riuscita a connettere, situazioni descritte per le quali non ho provato nulla.... non sono proprio riuscita ad entrare "dentro la storia e viverla".
            Tharla/Tridge/Steam/Stic/Bricky4ever

            Commenta


              Sto per cominciare sul Kindle L'erba ha voglia di vita di Gabriele Bortolozzo, perchè mi interessa tutto ciò che ha a che fare la storia del petrolchimico di Porto Marghera

              Commenta


                Ho iniziato una raccolta di racconti di Julian Barnes (subito dopo aver finito McEwan), di cui per ora ho letto poco e nulla causa stress da epilessia (oggi,poi, ho praticamente dormito tutto il giorno).
                Probabilmente sarò più produttiva stanotte dopo che gli altri saranno andati a dormire.
                Tharla/Tridge/Steam/Stic/Bricky4ever

                Commenta


                  Finita ieri la serie di racconti di Barnes: non male, ma nemmeno benissimo.

                  Tharla/Tridge/Steam/Stic/Bricky4ever

                  Commenta


                    io sto ancora agonizzando con Brilka, non mi piace proprio

                    Commenta


                      Dando retta ad alcune recensioni presenti su Instagram, ho letto "Sembrava bellezza" di Teresa Ciabatti. Non l'avessi mai fatto!!! L'ho trovato arido e privo sostanzialmente di una trama. In sintesi, ho provato le stesse "emozioni" vissute da Vani con Brilka.

                      Detto ciò, in questi giorni mi sto cimentando con le tot vite di Ferguson raccontate da Paul Auster in "4321".
                      Ultima modifica di SwAn80; 19-03-2021, 16:16.

                      Commenta


                        Letto ieri in una mezz'oretta spezzettata causa sonno "La vista da casa Thompson" di Foster Wallace.... DFW è DFW anche nei raccontini: carino, questo, che descrive una piccola cittadina, la sua fissazione per le bandiere issate e di come reagiscono a quella che a me è sembrate lo scoppio delle Torri Gemelle visto in tv.
                        Tharla/Tridge/Steam/Stic/Bricky4ever

                        Commenta


                          Iniziato un'altra librino breve breve, di Jhumpa Lahiri, intitolato "Il vestito dei libri"... e ovviamente appena l'ho aperto mia madre chiama mia zia... #boccamiataci
                          Tharla/Tridge/Steam/Stic/Bricky4ever

                          Commenta


                            Dopo il libro dell'autrice indiana, che ho adorato, mi sono letta ieri in un giorno, Tokyo Express di Seicho Matsumoto: un giallo molto particolare, basato tutto sulla puntualità degli orari dei mezzi di trasporto e coincidenze varie, più che sul motivo per cui l'omicidio viene commesso, motivo per cui l'ho trovato affascinante.
                            Tharla/Tridge/Steam/Stic/Bricky4ever

                            Commenta


                              Dopo il Giappone, vado in Canada... o meglio, in qualche paese sovietico non meglio specificato dall'autrice, ovvero Camilla Grudova, con "Alfabeto di bambola", una serie di racconti gotici.
                              Tharla/Tridge/Steam/Stic/Bricky4ever

                              Commenta


                                Finito ieri il libro di racconti della Grudova: promosso!
                                E iniziato "Aadamo ed Eeva" di Arto Paasilinna, genere completamente diverso dal precedente ma molto gradito proprio per questo motivo e in generale perché l'autore finlandese riesce a trattare temi seri senza annoiare né deprimere il lettore, e adoro questo di lui.
                                Ultima modifica di Chetenefrega; 24-03-2021, 22:08.
                                Tharla/Tridge/Steam/Stic/Bricky4ever

                                Commenta

                                Working...
                                X