Annuncio

Collassa
No announcement yet.

I consigli

Collassa
Topic in rilievo
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Mostra
Pulisci Tutto
nuovi messaggi

    I consigli

    Vorrei che questa discussione fosse dedicata a tutti coloro che hanno dei dubbi su qualche accorgimento in cucina, in modo tale che tutti i cuochi esperti del forum possano accorrere in aiuto.
    Comincio io con una domanda:
    voglio fare una torta chiamata mimosa e per questo motivo vorrei che il pan di spagna fosse proprio giallo (la mia intenzione è quella di ricoprire l'esterno con piccoli pezzettini di pan di spagna ditribuiti sulla panna, devono sembrare delle palline di mimosa).
    A tal proposito vi chiedo: posso aggiungere all'impasto lo zafferano o rischio di alterare il sapore del pan di spagna?
    "Le crisi e le avversità spesso diventano occasione di crescita interiore". Isabel Allende

    Il mio blog
    Le foto di Yara

    #2
    Basilico



    Conservazione
    Ecco alcuni metodi per conservare il basilico .... in estate abbonda... ma in inverno...

    1) Basilico secco Staccare le foglie di basilico dai gambi, lavarle, farle asciugare stese su un piatto tamponandole con un panno, poi metterle al sole. Quando poi si "rompono" con facilità metterle in un vasetto di vetro per conservarle
    2) Basilico con olio

    Staccare le foglie di basilico dai gambi, lavarle, farle asciugare stese su un piatto tamponandole con un panno. Quando sono asciutte bene, metterle in un vasetto di vetro, stendendole e sovrapponendole bene. Aggiungere quindi olio d'oliva e premere le foglie in modo che restino sotto il filo dell'olio. Mettere quindi il vasetto chiuso con il suo coperchio in frigorifero nel cassetto della verdura.

    Basilico sulla pizza
    Per evitare che le foglie di basilico fresco messo sulla pizza si secchino durante la cottura, immergetele per un istante nell'olio.

    Basilico solo alla fine
    Il basilico (come il prezzemolo), è un'erba che va aggiunta solo alla fine della cottura e non durante, altrimenti, perde parte del suo profumo.
    Ultima modifica di Piccola Peste; 25-12-2008, 19:33.
    sigpic Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso

    Commenta


      #3
      Patate



      Per non farle "germogliare"
      Basta mettere una mela nel sacchetto assieme alle patate!


      Per le macchie di spinaci:
      Strofinarla cruda sulla stoffa.

      Per le macchie di grasso:
      Mettere un po' di fecola di patate e lasciare agire per qualche minuto.

      Per pulire l'argento:
      Mettere l'argento nell'acqua di cottura delle patate.

      Contro il sale in eccesso:
      Il sale ci ha preso la mano e la minestra è diventata immangiabile. La prima cosa che ci viene in mente è quella di aggiungervi dell’acqua. Di certo si ridurrebbe così l’effetto salato, ma la nostra minestra perderebbe allo stesso tempo sapore. Un metodo molto semplice consiste invece nell’aggiungervi una patata cruda, che dovremo però ricordarci di togliere prima di servire in tavola.

      Patate in camicia (cotte in forno con la buccia)
      Per accelerare la cottura delle patate in camicia, cioè cotte al forno intere con la loro buccia, basta trapassarle da entrambi i lati con uno spiedino di metallo.

      Patate da preparare in anticipo
      Domani abbiamo un pranzo molto elaborato da preparare e ci servono le patate? Potremo spellarle in anticipo il giorno prima in modo da accellerare i tempi. Come? Dopo averle sbucciate le mettiamo in un recipiente di acqua fredda in modo che vengano coperte tutte. In questo modo non anneriscono . Al momento di usarle risciacquarle ed asciugarle bene prima di procedere con la cottura
      Ultima modifica di Piccola Peste; 26-12-2008, 20:25.
      sigpic Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso

      Commenta


        #4
        Cipolle




        Affettare senza piangere
        Ecco alcuni utili accorgimenti!
        1) Basta sbucciarla e affettarla sotto l'acqua corrente!
        2) Altro consiglio è prima di tagliarla, immergiamola per qualche istante nell’acqua bollente, e poi in quella fredda, quindi sbucciarla e tagliarla normalmente
        3) Altro consiglio che ho trovato.... che mi fa ridere è quello di mettere gli occhiali da piscina!!!
        4) Certo che girarando per internet di cose curiose se ne trovano.... Dicono che un ottimo rimedio sia di tenere un sorso d'acqua in bocca prima di iniziare a sbucciarle e di conservarla fino alla fine!!!! bohhhhhh
        5) basta tenere uno stecchino in punta di labbra

        Cipolla digeribile
        Nelle insalate estive, preparate con tutte le verdure che la bella stagione mette a disposizione, un po’ di cipolla può essere il tocco finale. Oltre ad essere buono, dolce e saporito, questo ortaggio ha inoltre ottime proprietà diuretiche. C’è però un “ma”, non la digeriamo. In questo caso basterà immergerla per mezz’ora in acqua tiepida con poco poco aceto e potremo finalmente mangiarla senza temere conseguenze.
        Ultima modifica di Piccola Peste; 26-12-2008, 19:15.
        sigpic Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso

        Commenta


          #5
          Uova




          Eliminare la puzza dell'uovo dai piatti
          E' normale che quando si usa l'uovo in cucina o preparazioni contenente uovo, le pentole, le stoviglie, posate, bicchieri e piatti, prendano quell'odore caratteristico e sgradevole "d'uovo". Per eliminarlo si può usare dell'aceto durante il lavaggio a mano o messo nella stessa lavastoviglie. Se persiste (così come l'odore di pesce), in lavastoviglie si può aggiungere un cucchiaio di candeggina e ogni odore svanirà!

          Trucchi per sapere se un uovo è fresco
          1) Immersione
          Immergerlo in un bicchiere alto pieno d'acqua salata (10&#37, se galleggia non va consumato, se resta a metà vuol dire che non ha una tale freschezza per essere fatto alla coque ma in qualunque altra maniera può andare bene, se va a fondo è ottimo.
          2) Controluce
          Se è vecchio si noterà che la camera d'aria all'interno del guscio è più ampia nell'uovo vecchio e ridotta in quello fresco. Questo è un metodo antico e forse non facilissimo da adottare.
          3) Agitando
          Agitando l’uovo si può capire se la camera d’aria è già abbastanza grande e l’albume acquoso, infatti se sentirete un suono tipo "ciac ciac", significa che il tuorlo sbatte e non è più molto fresco.
          4) Romperlo
          Rompere l’uovo su un piatto. Le uova fresche hanno il tuorlo a cupola tenuto insieme da un anello di albume. Se il tuorlo è piatto e l’albume acquoso, l’uovo non è fresco e deve essere cotto a lungo.

          Montare le uova a neve
          Per montare perfettamente le uova a neve è necessario assicurarsi che sia il contenitore che le fruste dello sbattitore elettrico o la frusta a mano siano perfettamente sgrassati. Per fare ciò, basta passarli con del succo di limone.
          Inoltre se le si monta con un frullatore ad immersione (minipimer), risulteranno molto più compatte.
          Per capire se sono "montate", provare a voltare il contenitore, se non "scendono"... sono pronte!


          Uova sode
          1-Sciacquarle prima dell'uso
          Prima di immergere le uova nell'acqua per farle sode è bene sciacquarle sotto l'acqua in modo da togliere quelle impurità del guscio che, se si dovesse rompere andrebbero a "sporcare" il tuorlo e l'albume. Inoltre è meglio non far bollire troppo forte l'acqua proprio per evitare che le uova sbattano tra di loro.
          2-Sgusciarle facilmente
          a) Per sgusciarle facilmente, una volta cotte, picchiettare sulla camera d'aria e una volta rotta questa dove troverete del vuoto sarà più facile toglierne il resto del guscio.
          b) Per sgusciare in un attimo le uova sode, tagliatele da fredde a metà per il lungo e poi infilateci un cucchiaio da dessert fra il guscio e l'albume indurito e voilà in un attimo tutto è fatto!

          Uovo crepato
          Fragile e facile a rompersi, può accadere che al ritorno dalla spesa si trovi tra i vari acquisti un uovo con il guscio incrinato. Ovviamente il problema non si pone se per cucinarlo lo si deve rompere, se invece è nostra intenzione lessarlo insieme agli altri, una semplice spennellata di olio o di succo di limone passata sulla crepa servirà a far sì che il nostro uovo cuocia alla perfezione.

          Tuorli e albumi avanzati
          Quando si fanno i dolci spesso si utilizzano o solo i tuorli o solo gli albumi.... come fare ... buttarli? NO SURGELARLI. Basta metterli in barattoli (possibilmente di vetro) scrivere su un'etichette la data.... si possono aggiungere anche su altri già surgelati... l'importatne è utilizzarli entro 3 mesi dalla data della prima surgelazione!

          Uova strapazzate
          Per ottenere delle perfette uova strapazzate aggiungete un uovo in più alla fine della loro cottura che amalgamerete bene agli altri.
          Otterrete così delle uova molto cremose dal ricco e squisito sapore.

          Eliminare le macchie d'uovo
          Trattate la macchia con acqua, sapone e qualche goccia di ammoniaca.
          Ultima modifica di Piccola Peste; 26-12-2008, 20:43.
          sigpic Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso

          Commenta


            #6
            Limone





            Antimuffa
            Capita che nel barattolo delle olive in salamoia si formi una sottile pellicola di muffa. Ogni volta che vorremmo quindi mangiarne qualcuna, ci troviamo costretti ad armarci di pazienza per tentare di eliminarla. Altre volte invece non possiamo evitare di buttare l’intero contenuto. E dire che basterebbe una fetta di limone introdotta nel barattolo per non vedere mai più la muffa


            Conservalo a lungo
            Cosa fare dei limoni a cui sono state tolte le bucce?
            Spremerli e versare il loro succo nelle vaschette per fare il ghiaccio.

            Il limone più è giallo ....
            ... e più contiene vitamina C. Scegliere dei limoni rotondi che sono più succosi di quelli oblunghi
            Ultima modifica di Piccola Peste; 26-12-2008, 20:52.
            sigpic Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso

            Commenta


              #7
              Carne


              Carne morbida
              Per quanta attenzione si faccia, per quanto si cerchi di individuare il pezzo migliore, capita che ingannati dal bellisimo aspetto ci si ritrovi a volte in frigorifero della carne un po’ dura. Per ammorbidirla, e per renderla anche più gustosa, immergerla un paio di ore prima di cuocerla in una marinata di aceto o limone a cui avremo aggiunto le erbe aromatiche preferite. Sarà una vera delizia.
              sigpic Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso

              Commenta


                #8
                Originariamente postato da Yara View Post
                Vorrei che questa discussione fosse dedicata a tutti coloro che hanno dei dubbi su qualche accorgimento in cucina, in modo tale che tutti i cuochi esperti del forum possano accorrere in aiuto.
                Comincio io con una domanda:
                voglio fare una torta chiamata mimosa e per questo motivo vorrei che il pan di spagna fosse proprio giallo (la mia intenzione è quella di ricoprire l'esterno con piccoli pezzettini di pan di spagna ditribuiti sulla panna, devono sembrare delle palline di mimosa).
                A tal proposito vi chiedo: posso aggiungere all'impasto lo zafferano o rischio di alterare il sapore del pan di spagna?
                Io credo che lo zafferano non "leghi" con le preparazioni dolci...puoi usare un colorante alimentare!!!Sono insapori e di tutti i colori! Si vendono in fialette ,nei supermercati o nei negozi che vendono confetti, caffè, cioccolatini...

                Commenta


                  #9
                  Riso





                  Riso al dente
                  Una bella insalata di riso, fresca e colorata, è un classico dei pasti estivi. Nel prepararla poi ognuno ha i propri segreti, le proprie varianti. Per tutti invece una costante c’è. Perché il riso risulti insaporito al punto giusto bisogna condirla qualche ora prima di servirla. Così, per evitare che nel frattempo i chicchi si attacchino uno all’altro, aggiungere qualche goccia di limone all’acqua di cottura.

                  Riso che fuoriesce
                  Spesso capita che facendo cuocere il riso la schiuma esca dal recipiente: il fastidio si può eliminare aggiungendo all’acqua un cucchiaio di olio.
                  Ultima modifica di Piccola Peste; 26-12-2008, 20:54.
                  sigpic Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso

                  Commenta


                    #10
                    Sto cucinando e suona il telefono......




                    Tutte le volte che sto impastando qualcosa, suona sempre il telefono... si risponde .... e la cornetta rimane sporca.....
                    Un trucco è quello di tenere a portata di mano un sacchetto di plastica da usare come guanto.
                    sigpic Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso

                    Commenta


                      #11
                      Forno



                      Termometro rotto....
                      Nel malaugurato caso che si rompa per capire la temperatira basta utilizzare un foglio di catta bianca. Introdurlo per qualche istante nel forno... se esce giallo, la temperatura è bassa; se esce color ocra, la temperatura è media; se esce annerito vuole dire che la temperatura è forte.
                      sigpic Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso

                      Commenta


                        #12
                        Fragole





                        Pulirle bene
                        Lavate e asciugate le fragole e poi togliete loro il picciolo.
                        Infatti se lo togliete prima, l'acqua penetrerebbe al loro interno rovinandone il sapore.
                        sigpic Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso

                        Commenta


                          #13
                          Torte




                          Taglio fetta
                          Avete fatto una torta perfetta? e quando andate a tagliare la prima fetta fate un gran pasticcio perchè non si stacca? Basta tagliare all'inizio due fette anzichè una sola. Vedrete che facendo così la prima fetta si staccherà facilmente finendo finalmente intatta nel piatto
                          sigpic Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso

                          Commenta


                            #14
                            Ghiaccio




                            Cubetti sempre perfetti
                            Per avere dei cubetti perfetti, una volta congelati togliere la vaschetta dal frezeer, lasciarla a temperatura ambiente, togliere i cubetti, e poi rimetterli nel frezeer... non si "appiccicheranno" ma rimaranno staccati l'uno dall'altro pronti per l'uso!
                            Ultima modifica di Piccola Peste; 26-12-2008, 20:31.
                            sigpic Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso

                            Commenta


                              #15
                              Frigorifero e congelatore


                              e se viene a meno la luce per ore?
                              Un metodo molto semplice per sapere se la nostra carne si è scongelata e poi ricongelata.... sta nel mettere nel freezer un bicchiere d'acqua, una volta congelato, rigirarlo... se viene a meno la corrente per molto tempo il bicchiere sarà vuoto!
                              sigpic Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso

                              Commenta

                              Working...
                              X