Il medagliere azzurro mi pare pianga un pò,l'altra Olimpiade ci aveva riservato 32 medaglie,a Pechino stiamo invece deludendo,l'unica vera gioia tra le poche altre è stata la dolce Valentina Vezzali, la fuoriclasse per eccellenza della scherma mondiale ( hai capito Montano ! ) che si è dimostrata più forte della freschezza e dell'arroganza di altri atleti nel suo campo che zompano come cavalli per un bronzo a squadra quando hanno buttato via traguardi ben più ambiziosi tra gossip e riflettori
complimenti pure alla Pellegrini e a chi ha portato alto l'onore nostrano per carità ma io voglio vedere sputare l'anima a prescindere dal risultato e la Vezzali è l'emblema dell'orgoglio che occorre nella vita come nello sport