Annuncio

Collassa
No announcement yet.

Un respiro giovanile .... soap liberamente ispirata a Beautiful

Collassa
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Mostra
Pulisci Tutto
nuovi messaggi

    Un respiro giovanile .... soap liberamente ispirata a Beautiful

    Ho visto che ci è stato un altro utente che ha lasciato qualche suo scritto . Io vi lascio il mio . Fatemi sapemi sapere il commento così vi farò leggere nuovi episodi
    Respiro Giovanile
    Puntata 1

    In un assolato giorno di settembre era fermento alla “Los Angeles High school “ . Non si parlava altro che del ritorno di Tom Baldwin , giovane rampollo della famiglia Baldwin , fuggito misteriosamente in un college in Svizzera per un anno . Ryan Merrin gestiva un sito di pettegolezzi al liceo cittadino , e la sua pagina web raccontava dell’imminente ritorno ; prima fra tutte a spargere la voce è stata la bella Taylor Cole che subito chiamò la sua amica Amanda Rutherford .
    Tra le due ci fu una infuocata discussione al telefono : Taylor disse : “ Sentito Amanda che torna all’olive ? il tuo ex ragazzo ! Ora si che ne vedremo delle belle “
    Amanda che si stava infilando i suo jeans preferiti , rispose “ Taylor ti fidi ancora di quello che scrive quello sfigato su quel sito ? Tom si è trasferito in Svizzera , e io sono andati avanti con la mia vita “
    Stava per chiudere la conversazione , quando Taylor ridendo disse : “ La vostra storia è stata tormentata , mi vado subito a comprare qualcosa da bere , sono proprio curiosa di vedere la faccia di Tom quando vedrà che ti sei fidanzata con il suo più acerrimo nemico . A dopo Amanda ! “ e la ragazza chiese il telefono
    Amanda rimase sbigottita , proprio in quel momento nella sua lussuosa stanza di albergo entrò , con la sua bella maglietta color azzurro cielo , Nate Foster che corse subito a dare un bacio alla sua amata .
    Le prime parole che Nate pronunciò furono : “ Ho visto la pagina web , non ti preoccupare mia bella , ormai sei mia e nessuno ti porterà via da me “
    Amanda rispose con un sorriso stentato , poi prese la borsa ed entrambi si avviarono a scuola . Intanto all’aeroporto mamma Denise Baldwin fremeva nell’attesa di riabbracciare il figlio . In lontananza vide arrivare tutto trafelato papà Chuck Baldwin , avvocato in voga e super impegnato di Los Angeles .
    Denise si tolse i suoi bei occhiali da sole e disse al marito : “ Sei riuscito a venire . E’ un anno che non vediamo nostro figlio era anche giusto che rimandassi qualche impegno “
    Chuch sistemandosi la cravatta rispose alla moglie : “ grazie ai miei impegni ti puoi permettere il tuo stile di vita . Per favore ora non roviniamoci anche questa giornata . Cerchiamo di far credere a nostro figlio che siamo una famiglia felice “
    Denise ribattè : “ Una famiglia felice ? E’vero dobbiamo salvare le apparenze ! “ Poi Denise si voltò e vide Tom arrivare trascinandosi la valigia
    La famiglia fu finalmente riunita .
    Tom abbracciò la madre e il padre e disse : “ Eccomi di ritorno , mi dispiace di non essere potuto venire per le vacanze estive , ma …. “ Denise commossa gli rispose : “ Non importa avevi bisogno di stare un po’ da solo dopo quello che ti è accaduto , ora sei tornato a casa pronto a diplomarti e a iniziare una nuova vita ! “
    Madre e figlio si abbracciarono , mentre Chuck prese l’enorme valigia di Tom , insieme si diressero verso l’uscito dell’aeroporto . In macchina squillò il telefono di Tom , era Ryan il suo migliore amico
    Tom prese il cellulare e sorridendo rispose : “ Hey amico , neanche il tempo di atterrare che già mi chiami sul cellulare ? “
    Ryan dall’altro capo del telefono rispose : “ Tu lo sai che io sono sempre informato su tutto e tutti ! La mia pagina web di oggi parla solo di te , e tutti compreso io , siamo curiosi di sapere dove sei andato e cosa hai fatto in tutto questo tempo “
    Il sorriso di Tom scomparve . Per un po’ rimase in silenzio , poi guardando Denise sua madre , rispose : “ Beh ne possiamo parlare stasera al “ Celtral Perk “ . Ci stai? “
    Ryan quasi esultando rispose : “ Allora a dopo Tom . Avremo modo di parlare ! “ La telefonata finì
    La lussuosa casa dei Baldwin cominciava ad intravedersi . Madre e figlio si scambiarono una occhiata , ed infine Denesi disse :” Non ti preoccupare Tom , si te stesso e vedrai che le cose si aggiusteranno . “ Il ragazzo annui , ma era poco convinto di quello che pensava la madre , sapeva che i suoi guai erano appena iniziati !
    Il sole incominciò ad essere offuscato da nuvole grigie , quando Tom varcò la voglia della sua stanza . Era come la ricordava . Posò la sua valigia e aprì l’armadio . Tom aprì un cassetto in fondo a all’armadio e c’era una maglietta grigia . Il ragazzo la prese e c’era ancora impressa la macchia di sangue di quella sera di un anno fa . Poi Denise entrò nella stanza e prendendo la maglietta , l’unica cosa che disse : “ Ti devi preparare teso , altrimenti Ryan aspetterà “ Tom con le lacrime agli occhi annuì e andò a farsi una doccia .
    Intanto in quel momento Amanda e Nate si stavano baciando appassionatamente sul divano della lussuosa stanza di albergo dove la ragazza abitava . Ad un tratto il cellulare di Nate squillò . Il ragazzo in malo modo , si distaccò dalla ragazza e prese il cellulare . L’espressione del ragazzo cambiò all’improvviso . L’unica cosa che disse fu : “ Devo andare ! “ Amanda con tutti i capelli arruffati chiese : “ Dove te ne vai ? possibile mai che io e te non possiamo mai avere un momento di intimità ? Dimmi dove vai che ti accompagno . “ Nate prese la sua giacca nera e rispose : “ Deve sbrigare alcune faccende ! Torno presto , tu aspettami che casomai possiamo riprendere da dove abbiamo interrotto …. “ Amanda si alzò di scatto dal letto e disse : “ Ho di meglio da fare ! Ora sparisci .“
    Nate accennò un sorriso e uscì sbattendo la porta . Amanda prese il suo telefono e chiamò a Taylor . La ragazza era intenta a fare compere sfrenate in un centro commerciale , prese il telefono e rispose : “ Amanda neanche ti immagini quanta roba ho comprato in questo nuovo negozio …. Ah scusa mi hai chiamato tu ….. mi dovevi dire qualcosa ? “ Amanda che si stava aggiustando i capelli rispose : “ Ho bisogno di bere qualcosa , vogliamoci vedere al Celtral Perck ? “ Taylor rispose : “ Ci sono quasi vicino , ti aspetto lì . Ma in questa tua voglia di bere immagino c’entra il tuo bel Nate ? “ Amanda non rispose , salutò l’amica e chiuse la conversazione.
    Intanto al Celtral Perk entrò Tom . Al bancone c’era già Ryan che lo stava aspettando mentre sorseggiava un succo di frutta . Tom fece un sospiro e corse a salutare l’amico . I due si salutarono con un forte abbraccio , erano da più di un anno che i due non si vedevano . Erano amici fin dai tempi delle scuole medie e hanno condiviso praticamente tutto …. I primi amori , i problemi a scuola , e i problemi familiari . Fu Tom per primo a parlare : “ Non ce la facevo più a stare in quel collegio , era si un bel posto ma sentivo terribilmente la mancanza di casa …. “ Ryan guardò l’amico e disse : “ Sei anche scappato subito , senza neanche salutarmi , e hai lasciato tutto in sospeso : la scuola , la famiglia e poi Amanda . “ Tom in quel momento posò il suo bicchiere di coca-cola e disse : “ Passiamo alle dolenti note . Ho letto quello che hai scritto sulla pagina web …. Ma davvero Nate e Amanda stanno insieme ? “ Ryan fece un cenno con la testa e poi disse : “ Sembra anche una cosa seria …. Lei è stata così male per te … era innamorata follemente e tu cosa fai ? Dopo il tuo compleanno scompari misteriosamente . Il fatto strano che con te è fuggita anche Michele Abbot … che minascondi ? “ Appena sentito quel nome , Tom posò di colpo il bicchiere e disse : “ Che c’entra Michelle , lei è una mia cara amica che mi ha seguito al collegio , lo devi sapere quanto siamo legati . Devi smetterla Ryan di fare il piccolo detective … queste sono cose serie !!! “
    Ryan guardò Tom sbigottito , in quel momento Taylor entrò nel bar e si sedette ad un tavolo vicino l’entrata . Ryan seguì tutta la scena , poi disse a Tom : “ Ecco è arrivata quella vipera di Taylor ! Quanto la odio. “ Tom si voltò e si accorse che la ragazza era davvero cambiata , era davvero bella. Le fantasie di Tom furono interrotte da Ryan che disse : “ Non so cosa ti sia successo , cosa diamine ti ha portato a fare questo gesto inconsulto mio caro Tom …. Ma quando vorrai parlarne io sarò pronto ad ascoltarti “ Detto ciò prese il cellulare ed andò via .
    Quando uscì dal bar si incrociò con Amanda . I due a stento si salutarono . La ragazza poi si sedette al tavolo di Taylor . Tom era lì che guardava la scena . Sentì Taylor dire : “ Hey Ammy ho già ordinato il tuo solito … ma che qua quel piccolo detective … è ancora arrabbiato con te ? “ Amanda mandò giù il suo drink e disse : “ Ma chi se ne frega … parliamo un po’ Taylor dimmi che si dice … domano inizia la scuola , hai intenzione di fare una festa per iniziare l’ultimo anno di liceo ? “
    Detto ciò il suo sguardo incrociò quello di Tom . Ci fu un momento di imbarazzo tra i due , poi Tom si alzò e si diresse verso Amanda . Il ragazzo gli diede un bigliettino con su scritto il suo numero di cellulare e poi disse : “ se vuoi chiamami …. Abbiamo tante cose di cui parlare . “ poi uscì anche lui dal bar , e rimase un po’ fermo vicino alla grande vetrata .
    Amanda non si aspettava un suo ritorno , e guardò Taylor . La ragazza disse : “ Beh avrete tanto di cui parlare …. Dopo un anno !!! “ Poi Amanda posò il bigliettino in borsa e bevve tutto di un fiato il suo drink.
    Intanto Tom , ancora fuori al bar , prese il suo cellulare a chiamò alla misteriosa Michelle. La ragazza rispose al cellulare e disse : “ Aspettavo una tua telefonata Tom . Pensi di espiare la tue colpe ? “ Tom quasi infuriatosi controbattè : “ è stata solo legittima difesa …lasciami in pace io sono scappato solo per fare ordine nella mia vita , e tu mi hai seguita ? “ Dall’altro capo del telefono la ragazza rise e disse : “ E’ stata mia madre a mandarmi lì , per tenerti d’occhio . Se vuoi parla con lei . “ Tom rispose : “ Consideralo già fatto “ e chiuse la conversazione . Poi chiamò un taxi e tornò a casa …..
    Più tardi verso sera inoltrata , Taylor scesa dall’albergo di Amanda e mentre tornava a casa , chiamò Nate . Il ragazzo dopo un po’ rispose : “ Sono molto impegnato ora … dimmi ! “ Taylor rispose “ Urge un piano Nate . Tom è tornato ! “ Nate era in bagno tutto sporco e malandato e stava vicino ad un lavandino e sciacquarsi le mani …. L’acqua in poco tempo si tinse di rosso , e il ragazzo rispose : “ Penseremo anche a questo “ Poi chiuse la conversazione senza sapere che la telefonata ere intercettata da Ryan che era apposto lì fuori con la sua auto ….
Working...
X